Portale Trasparenza Comune di Sant'Antonio Abate - Polizia Municipale

Il portale della Trasparenza conforme al D.Lgs. 33/2013 - "Amministrazione Trasparente"

Articolazione degli uffici

Polizia Municipale

Responsabile: Giuseppe Capuano

Il Corpo di polizia municipale costituisce nell’ambito del Comune di Sant’Antonio Abate struttura a se stante all’interno dell’Ente.

Al Corpo di polizia municipale, diretto e gestito da un funzionario-comandante, sovrintende il Sindaco ai sensi degli artt.2 e 9 della legge 07 marzo 1986 n.65 e della Legge Regione Campania n.12 del 13/06/2003.

All’interno del Corpo di polizia municipale vige in generale il principio di organizzazione gerarchica che viene esattamente applicato

La Polizia Municipale svolge le funzioni ed i compiti istituzionali previsti dalla vigente legislazione statale e regionale, da normative provinciali, dai regolamenti generali e locali, ottemperando altresì alle disposizioni amministrative emanate dagli Enti e dalle Autorità competenti.

L’ambito territoriale ordinario delle attività di Polizia Municipale è quello del Comune fatti salvi i casi indicati nel presente Regolamento.

La Polizia Municipale, entro i limiti territoriali del Comune,  provvede a:

  1. esercitare le funzioni indicate dalla legge 07/03/1986 n. 65 e dalla legge Regione Campania 13/06/2003 n. 12;
  2. vigilare sull’osservanza delle leggi, dei regolamenti e delle altre disposizioni emanate dallo Stato, dalla Regione, dalla Provincia e dal Comune, con particolare riferimento a quelle concernenti: la sicurezza urbana e rurale, l’edilizia, il commercio a sede fissa e su aree pubbliche, i pubblici esercizi, le attività ricettive, l’igiene e la sanità pubblica, la tutela ambientale;
  3. svolgere i servizi di polizia stradale, ai sensi dell’art. 11 del D.L.vo 30 aprile 1992 n. 285, “Nuovo codice della strada” e successive modificazioni ed integrazioni;
  4. prestare opera di soccorso nelle pubbliche calamità e disastri nonché in caso di privati infortuni;
  5. assolvere incarichi d’informazione, di raccolta notizie, d’accertamento e di rilevazione, a richiesta delle Autorità ed uffici autorizzati;
  6. assolvere le funzioni di Polizia Amministrativa attribuite agli Enti Locali dal DPR 24/07/1977 n. 616;
  7. prestare servizio d’ordine, di vigilanza, di scorta e di rappresentanza necessari all’espletamento delle attività istituzionali del Comune;
  8. svolgere funzioni attinenti alla tutela della sicurezza, del patrimonio pubblico e privato, dell’ordine, del decoro e della quiete pubblica;
  9. accertare gli illeciti amministrativi e curarne l’iter burocratico sino alla definizione delle procedure amministrative di competenza;
  10. accertare reati e rapportarsi all’Autorità Giudiziaria nel rispetto della Legge;
  11. adempiere alle istruzioni di servizio ed alle altre incombenze proprie della Polizia Municipale;
  12. svolgere servizi a domanda individuale, come meglio individuati nel successivo art. 30 del presente Regolamento

collaborare ai servizi ed alle operazioni di protezione civile demandate.

Gli appartenenti al Corpo di Polizia Municipale, nell’ambito territoriale dell’Ente d’appartenenza e nei limiti delle proprie attribuzioni, esercitano ex lege, oltre alle funzioni istituzionali previste e disciplinate dall’art.3 della legge 7/3/86 n.65, anche le seguenti funzioni:

a) Polizia Giudiziaria: assumendo a tal fine la qualità di Agente di Polizia Giudiziaria riferita agli Agenti e di Ufficiale di Polizia Giudiziaria riferita agli Ufficiali di P.M. e agli specialisti dell’area vigilanza - addetti al coordinamento e al controllo, così come stabilito all'art. 5 della legge 7 marzo 1986, n. 65. Il Comandante risponde, come primo referente, all'Autorità Giudiziaria;

b) Pubblica Sicurezza: assumendo a tal fine la qualifica di agente di pubblica sicurezza ausiliario riferita ai componenti il Corpo ai quali singolarmente il Prefetto, dopo aver accertato il possesso dei previsti requisiti stabiliti dalla legge 7 marzo 1986, n. 65 e previa comunicazione del Sindaco, conferisce apposita qualifica.

c) Polizia Stradale: assumendo a tal fine la qualità di Agente di Polizia stradale riferita a tutti i componenti il Corpo con obbligo dell'espletamento dei servizi di cui all'art. 11 del codice della strada e di coordinamento, controllo e di assolvimento dell'iter procedurale delle attività svolte dal personale di cui all'art.17, commi 132 e 133, della legge 15 maggio 1997, n. 127.

 

 

Strutture organizzative in quest'area

Contatti

Telefono: 0818738292
Contenuto inserito il 25-08-2015 aggiornato al 01-12-2015
Facebook Twitter Google Plus Linkedin
- Inizio della pagina -
Recapiti e contatti
Piazza Don Mos Mascolo - 80057 Sant'Antonio Abate (NA)
PEC protocollo.comunesantantonioabate@pec.it
Centralino 081/3911211
P. IVA 82007270638
Linee guida di design per i servizi web della PA
Seguici su:
Il progetto Portale della trasparenza sviluppato da ISWEB S.p.A. www.isweb.it